*
 
* Clima Locale - Meteo Lavezzola Condividi
 
Il clima della provincia:

Lavezzola, paese di circa 6000 abitanti in provincia di Ravenna, situato nella parte nord occidentale della Romagna, a 2 km dal confine con la provincia di Ferrara e a 30 km dalla costa.

Il clima della provincia tende ad essere continentale nelle aree interne, mentre lungo la costa vi è un'influenza marittima, seppur relativa, ma con alti tassi di umidità relativa.
L'inverno è generalmente freddo, talvolta rigido in presenza di nebbia persistente da inversione termica e durante le irruzioni di aria polare pilotate dai venti di bora, quando sono possibili anche fenomeni nevosi.
lavezzola
La primavera e l'autunno sono particolarmente miti, ma a tratti anche moderatamente piovose; l’estate è generalemente calda e afosa, con leggera brezza lungo la costa.
   
meteo lavezzola
Il clima della regione:


La regione può essere suddivisa sommariamente in cinque comparti microclimatici differenti.
La pianura interna, che coinvolge i grossi insediamenti urbani di Imola, Faenza, Forlì, Cesena, è caratterizzata da un clima piuttosto continentale, con inverni rigidi ed estati calde e con mesi primaverili globalmente più caldi rispetto ai corrispettivi mesi autunnali. Frequenti, in inverno, le nebbie e le gelate notturne.
La costa centro-settentrionale, che va dal confine nord al territorio diBellaria-Igea Marina, si caratterizza per un clima sì continentale ma caratterizzato da estati più fresche, anche se molto umide. L'umidità elevata è una costante durante tutte le stagioni dell'anno, ragion per cui le temperature minime sono spesso basse (fatta eccezione per la costa ravennate dove la presenza di pinete riduce l'effetto albedo con conseguente riduzione dell'escursione termica).
Nelle rilevazioni invernali e delle mezze stagioni, la Stazione meteorologica di Cervia registra sovente temperature minime fra le più basse del paese. Frequentissime le nebbie da ottobre a marzo, fanno sporadiche comparse anche durante la stagione calda soprattutto nel ravennate.
La costa meridionale, che va da Rimini al confine sud, si differenzia climaticamente dal resto della costa, essenzialmente in ragione dello svanire definitivo della pianura padana in corrispondenza del territorio comunale di Rimini, fattore che diminuisce i caratteri di continentalità e accentua la ventilazione.
*
Da ciò deriva, in ogni stagione dell'anno, un innalzamento delle temperature minime, venendo a mancare l'azione di raffreddamento esercitata dalla pianura. Nondimeno, il carattere subcontinentale rimane presente e comporta nebbie invernali e afa estiva. Da segnalare però la frequente irruzione di venti meridionali che allo sbocco degli inserti vallivi, non incontrando l'ostacolo freddo della pianura, provocano fenomeni di tutto rilievo microclimatico,
con differenze di temperatura anche molto accentuate in alcune giornate invernali, dove nella fascia pedemontana riminese si possono registrare oltre dieci gradi in più rispetto a località non lontane come Cesenatico..
Da segnalare, comune a tutta la fascia costiera, è inoltre la più lenta ripresa termica propria dei mesi primaverili, rispetto alle località più lontane dal mare. In mesi come marzo, aprile e maggio, si assiste a sbalzi climatici anche notevoli (intorno a 4-5 gradi di massima in meno nelle giornate di sole) rispetto alle zone dell'interno.
Testo tratto da:
*
 
 
*
Webcam Direzione WNW
 
*
Webcam Direzione NE
 
*
Webcam Direzione SW
 
*
Webcam Direzione N
 
*
Evoluzione Radar (ARPA-emr)
 
*
Satellite Italia (Sat24.com)
 
asmer
Rete di Monitoraggio
meteo system
Strumentazione Meteo
meteo lavezzola
Blog Lavezzola
forum meteo
Forum Meteo
forum meteo
La mia Strumentazione
meteo filo
Meteo Filo Argenta
 
 
© 2012 "Meteo Lavezzola" - Meteo System WebDesign